Sceglimi come tuo Personal Coach


  

Sei un manager ? Ecco su cosa posso darti una mano 

  • —  Parlare in pubblico

  • —  Motivare i collaboratori

  • —  Imparare a delegare

  • —  Sviluppare assertività

  • —  Costruire relazioni empatiche con il team

  • —  Sviluppare Leadership

  • —  Motivare la forza vendita

  • —  Sviluppare abilità negoziali

  • —  Salto di carriera

  • —  Automotivarsi verso target di vendita

  • —  Reinserimento nel mondo del lavoro

 

Vita personale in difficoltà ? Ecco su cosa posso darti una mano

  • —  Smettere di fumare

  • —  Dimagrire

  • —  Migliorare la relazione col partner

  • —  Trovare il lavoro adatto a te

  • —  Imparare a comunicare

  • —  Vincere la pigrizia

  • —  Sviluppare autostima

  • —  Gestire conflitti

 

Leggi alcune testimonianze di 15 anni della mia attività come Life Coach

Carissimo Roberto, ho iniziato questo percorso pensando mi servisse soprattutto la parte tecnica per un uso professionale e, strada facendo, precisamente dall’ esercizio dello swish in poi, ho compreso il vero beneficio a livello personale.
Credo che il significato del corso sia stato “RICONOSCERMI”.
Delle parti di me che pensavo perdute o che non credevo mi appartenessero, mi si sono rivelate. Sono intenzionata a continuare e per questo mi spiace che il corso sia finito. Mi sento solo all’inizio di un percorso.
Tu sei stato sia molto tecnico che umano, direi perfetto.
Negli esercizi in cui mi hai guidata mi sono sentita protetta, compresa e mai giudicata.  E soprattutto, mi sentivo condotta in modo fluido, senza avvertire pressioni.
Anche se sono entrata in contatto con i miei “fantasmi” penso di non aver opposto molte resistenze perché mi sentivo al sicuro.
Grazie di CUORE!  (Silvia, commerciante)

 

Caro Roberto,
………..se penso che diversi anni fa volevo seguire un percorso di Coaching e poi rimasi vittima di pregiudizi e convinzioni limitanti generate da conoscenze inadeguate sul tema, ma anche dal mio orientamento esclusivo di allora verso le scienze cognitive. Grazie per la tua professionalità e sensibilità.
(Giacomo, informatore medico scientifico)

 

Ciao Roberto,
Per me domenica e’ stata una giornata difficile, ma molto speciale.
Grazie per avermi aiutata a far uscire una parte di me molto dolorosa. Mi ero iscritta a questo corso ” armata”, cosi’ come affronto spesso quasi tutto nella mia vita. Ho deposto le armi.
(Cristina, imprenditrice)

Caro Roberto,
tengo a ringraziarti perchè si tratta di un corso molto incisivo che mi sta dando molto anche sul piano personale

Ciao, a presto (Federico, dirigente)

 

Ciao Roberto,

Ho cominciato lunedi’ a scrivere la mia frase generativa e, il solo scriverla ed avvicinarmi al “nuovo” stato, mi fa star bene.

Non so se gli altri attorno a me hanno notato dei cambiamenti, io mi sono accorta che sto assumendo maggiore consapevolezza nel mio essere “viva” e Vedo e Sento in modo nuovo gli Altri.

Grazie di cuore! (Giovanna, impiegata)

 

Carissimo Roberto,

mi sono successi degli eventi che vorrei condividere con tutti al corso sabato prossimo, ma sento il bisogno di anticiparteli perche’ mi hanno reso felice, ma attonita. E’ successo qualcosa che non so spiegare. L’anno scorso mia mamma si e’ ammalata da recidiva di linfoma non Hodgkin , i medici non mi hanno dato speranze e la cura chemioterapica e’ stata giudicata un palliativo che poteva solo rallentare la malattia.

Due settimane fa ha fatto un ecografia di controllo e le hanno riscontrato un linfonodo di 29mm nella regione dello stomaco. L’ematologo che la segue da 7 anni ci ha consigliato di rifare l’ecografia dopo 15 gg, per vedere se e quanto si ingrossava. Mia mamma si e’ subito lasciata andare allo sconforto. Io, invece, ho affrontato il problema in un modo completamente diverso, come non avevo mai fatto in questi sette anni di malattia. Non mi sono creata illusioni, ma per la prima volta non sono sprofondata con lei nell’angoscia. E’ stato un comportamento che mi e’ venuto in automatico, non ci ho pensato su. Ho usato le tecniche che ci hai insegnato, e cosi’, come mi venivano, per portarla dalla visione ” ho un tumore” a “il mio linfonodo e’ benigno”. Ho usato di tutto, dall’utilizzo delle sue risorse al Milton model alla frase generativa che scritto 70 volte per 7 gg. Dopo qualche giorno ci siamo sentite più serene, senza una spiegazione logica. Ho scoperto qual’ e’ la mappa di mia mamma e mi sono accorta che non e’ molto lontana dalla mia. Anche questa per me e’ stata una scoperta significativa( se penso a tutte le incomprensioni tra di noi). Ieri ha rifatto l’ecografia di controllo al Policlinico di Pavia dove e’ in cura. Oggi ha telefonato l’ematologo che ha ritirato il referto : il linfonodo non c’e’ più! Lui stesso non sa dare una spiegazione. Cosa e’ successo? Forse questo restera’ per me e mia mamma il nostro episodio di sincronicita’. Io mi sento di ringraziarti con tutto il cuore.

ciao ( Susanna , consulente informatico)

 

Caro Roberto
…..già da sabato ho riscontrato dei progressi (affari di cuore per intenderci). Devo dire che mi sembra uno strumento potente.
Come ti ho già detto, il corso mi è servito, sia dal punto di vista teorico che pratico. Sei riuscito a dare un quadro chiaro non solo di cosa è il Coaching , ma anche di cosa è il Coaching per te. Si vede che maneggi bene la materia.
Grazie ancora, sento di aver aggiunto un nuovo tassello al mio percorso di consapevolezza.
Un abbraccio ( Paolo, pubblicitario )

 

Leggi altri riconoscimenti sul mio profilo Linkedin

.

  Contattami 

.